Antidepressivi-naturali--7-rimedi-che-funzionano-davvero

Antidepressivi naturali: 7 rimedi che funzionano davvero

Antidepressivi-naturali--7-rimedi-che-funzionano-davvero

Esistono antidepressivi naturali? Sapevi che 1 persona su 7 soffrirà di sintomi di depressione ad un certo punto della sua vita? Oggi, la depressione è una delle principali cause di disabilità nei paesi sviluppati e in effetti, circa 150 milioni di persone soffrono di depressione in tutto il mondo.

L’Organizzazione mondiale della sanità prevede che la depressione diventerà la seconda malattia più diffusa in tutto il mondo entro il 2021.

La buona notizia è che ci sono dei rimedi naturali per la depressione che sono efficaci e aiutano ad affrontare questa condizione.

Se stai cercando un modo naturale per migliorare i sintomi depressivi, gli studi suggeriscono che dovresti concentrarti sul favorire una dieta anti-infiammatoria come la dieta mediterranea che fornisce vitamine e minerali essenziali per l’equilibrio ormonale e la funzione cerebrale.

È stato anche dimostrato che un livello di attività fisica costante previene la depressione. Inoltre, puoi aiutarti con degli olii essenziali specifici per aiutarti a livello emozionale, questi cambiamenti nello stile di vita possono controllare lo stress e rappresentano sono alcune delle migliori opzioni.

Le cause della depressione

La depressione si manifesta quando una persona sperimenta in modo persistentemente dei livelli di basso umore, al punto che inizia a interferire con la sua vita quotidiana. Lottare con la depressione può essere estremamente doloroso sia per la persona con i sintomi che per i suoi cari.

Le cause della depressione sono varie e includono:

  • fatica cronica
  • problemi emotivi irrisolti
  • squilibri neuronali
  • squilibri ormonali
  • allergie alimentari
  • alcolismo
  • carenze nutrizionali
  • mancanza di luce solare
  • tossicità da metalli
  • muffa tossica

Sebbene la depressione possa manifestarsi a qualsiasi età, spesso si sviluppa in età adulta. Ad esempio, è particolarmente diffuso negli adulti di mezza età o più anziani, che stanno lottando con altri gravi problemi medici, come il cancro, il diabete o il morbo di Parkinson .

Ma altri fattori di rischio per la depressione includono: una storia familiare difficile, l’assunzione di alcuni farmaci che causano effetti collaterali depressivi, importanti cambiamenti della vita, stress in corso e traumi.

Sintomi

La depressione può manifestarsi con una varietà di sintomi diversi tra cui :

  • fatica
  • tristezza persistente
  • umore debole
  • irritabilità
  • sentimenti di inutilità e disperazione
  • difficoltà di concentrazione
  • difficoltà a dormire
  • basso desiderio sessuale
  • cambiamenti nell’appetito
  • variazioni di peso
  • sentimenti di impotenza
  • disinteresse per hobby o attività
  • dolori e dolori
  • mal di testa
  • problemi digestivi
  • pensieri di morte o suicidio

Trattamento convenzionale

Il trattamento convenzionale per la depressione comporta in genere l’uso di farmaci.

La forma più ampiamente usata di farmaci per la depressione è l’SSRI, o inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina , che includono farmaci come Celexa, Lexapro, Zoloft, Prozac e Paxil.

La ricerca mostra che i farmaci antidepressivi aiutano i pazienti con depressione, ma funzionano come soppressori dei sintomi piuttosto che cure. Una volta che un paziente non sta più assumendo gli antidepressivi, i sintomi probabilmente si ripresenteranno. Inoltre, i farmaci antidepressivi hanno gravi effetti collaterali che possono includere pensieri suicidi, aumento di peso e cambiamenti della personalità.

Un altro pericolo dei farmaci psicotropi come gli SSRI è che possono causare il degrado dei neurotrasmettitori, portando a cambiamenti nel cervello.

7 antidepressivi naturali

1. Dieta sana ed equilibrata

Potresti essere sorpreso di apprendere che le tue scelte alimentari possono avere un impatto significativo sul tuo umore. È fondamentale mangiare cibi che supportano la funzione dei neurotrasmettitori, che sono i messaggeri del cervello che controllano il tuo umore, i livelli di energia, l’appetito e molti altri processi nel corpo.

I neurotrasmettitori sono significativamente influenzati dagli alimenti che immetti nel tuo corpo.

La ricerca, incluso uno studio del 2018 pubblicato sulla rivista Primary Care, mostra anche che una dieta anti-infiammatoria, come ad esempio quella  mediterranea , può ridurre il rischio di depressione.

Uno studio del 2009 pubblicato sul British Journal of Psychiatry ha esaminato l’associazione tra modelli dietetici e depressione. Sono stati osservati 3.486 partecipanti divisi in due categorie dietetiche.

Il primo ha seguito una dieta alimentare, molto carica di verdure, frutta e pesce.

Il secondo ha consumato cibi trasformati. Questi alimenti includevano dolci zuccherati, cibi fritti, carne lavorata, cereali raffinati e prodotti lattiero-caseari ricchi di grassi.

Dopo cinque anni, i partecipanti sono stati valutati. I ricercatori hanno scoperto che coloro che si sono attenuti al modello alimentare ricco di verure,frutta,pesce aveva minori probabilità di sviluppare sindromi depressive. Al contrario, l’elevato consumo di alimenti trasformati era associato ad un aumentato rischio di sviluppare depressione.

Mangiare cibi curativi può essere trasformativo. Ecco una ripartizione di tutti gli alimenti anti-infiammatori che dovrebbero far parte della dieta per prevenire e contrastare la depressione:

  • Alimenti omega-3 :favoriscono il cervello promuovendo i processi di comunicazione e riducendo l’infiammazione. I migliori alimenti omega-3 includono pesci catturati in natura come salmone, sgombro, aringhe e pesce bianco, noci, semi di chia, semi di lino e tuorli d’uovo.
  • Frutta e verdura : una dieta ricca di frutta e verdura aumenta l’assunzione di nutrienti vitali che supportano il tuo umore. Frutta e verdura ad alto contenuto di folati, ad esempio, promuovono i processi metabolici del cervello e la ricerca mostra che una carenza di folati può portare a sintomi depressivi. Alcuni dei migliori alimenti a base di folati includono spinaci, asparagi, avocado, barbabietole e broccoli.
  • Il tuo corpo ha anche bisogno di alimenti antiossidanti per combattere i cambiamenti biochimici che si verificano quando sei sotto stress. Alcuni dei migliori alimenti antiossidanti includono mirtilli, bacche di goji, more, mirtilli e carciofi.
  • Grassi sani: i grassi sani forniscono importanti vitamine e minerali che aumentano i livelli di energia e l’umore. Inoltre, mangiare grassi sani aiuta a prevenire i danni dei radicali liberi che possono essere associati alla depressione. Ma è importante capire che non tutti i grassi sono uguali. In effetti, la ricerca mostra che esiste una relazione dannosa tra il consumo di grassi trans (come gli oli idrogenati) e il rischio di depressione. Alcuni dei migliori grassi sani includono: avocado, burro, olio di cocco, olio extra vergine di oliva e omega-3 come noci e semi di lino.
  • Proteine magre : mangiare proteine è fondamentale per supportare la funzione neurologica e bilanciare gli ormoni. Gli alimenti proteici forniscono anche energia e aumentano il nostro umore. Abbiamo bisogno di consumare molte proteine durante il giorno perché gli aminoacidi consentono molte delle funzioni del corpo. Le migliori fonti di proteine includono manzo biologico, lenticchie, pesce selvatico, pollo biologico, fagioli neri, yogurt, uova biologiche e formaggio crudo
  • Alimenti probiotici : mangiare cibi probiotici aumenta i livelli di energia, supporta la funzione cognitiva e promuove il benessere mentale. Alcuni dei migliori alimenti probiotici includono kefir, yogurt, kombucha, miso, formaggio crudo e verdure fermentate. In effetti, un ottimo modo per consumare i probiotici è  bere la kombucha ogni giorno perché contiene anche enzimi e vitamine del gruppo B che aumentano i livelli di energia e aiutano a disintossicare il corpo.

2. Carboidrati e zuccheri raffinati limitati o assenti

Ti sei mai chiesto perché brami i carboidrati raffinati o zuccheri quando ti senti triste?

Se tendi a cercare i biscotti o le patatine in momenti difficili, è perché i cibi ricchi di carboidrati innescano un rilascio di serotonina, un oppioide naturale che agisce nel cervello in modo simile all’oppio di droga. Sebbene questi alimenti stiano migliorando il tuo umore per il momento, stanno anche portando ad aumento di peso, problemi con il sonno, crescita eccessiva di candida e bassi livelli di energia, peggiorando i sintomi della depressione.

Le diete ricche di zuccheri raffinati sono in realtà dannose per il cervello perché favoriscono l’infiammazione e lo stress ossidativo.

Per ridurre i sintomi depressivi sostenendo la salute del tuo cervello e bilanciando gli ormoni , evita di mangiare cibi confezionati e trasformati a base di carboidrati e zuccheri raffinati, consuma i veri cibi integrali, che sono nelle loro forme naturali.

3. Probiotici

La ricerca mostra che gli integratori probiotici possono migliorare le prospettive mentali, a causa della connessione intestino-cervello. I probiotici aiutano l’assorbimento dei nutrienti e promuovono il controllo glicemico, contribuendo ad evitare picchi e abbassamenti dei livelli di zucchero nel sangue.

Ma soprattutto, gli studi dimostrano che ci sono linee dirette di comunicazione dall’intestino al cervello, quindi l’assunzione di probiotici in realtà cambia il tuo comportamento e la chimica del cervello, migliorando così la funzione cognitiva e riducendo i sintomi depressivi.

Uno studio del 2017 ha illustrato la correlazione tra salute intestinale e depressione. I ricercatori hanno analizzato 44 adulti con IBS (sindrome dell’intestino irritabile) e ansia o depressione da lieve a moderata. La metà del gruppo ha assunto un probiotico (in particolare Bifidobacterium longum NCC3001) e l’altro ha ricevuto un placebo.

Sei settimane dopo l’assunzione giornaliera di probiotici, il 64 percento dei pazienti che assumevano il probiotico ha riferito una riduzione della depressione. Dei pazienti che assumevano un placebo, solo il 32 percento ha riportato una riduzione della depressione.

4. Vitamina D

La vitamina D agisce come un ormone nel corpo ed influisce sulla funzione cerebrale, motivo per cui una carenza è collegata ad un aumentato rischio di disturbi dell’umore, tra cui la depressione e il disturbo affettivo stagionale (o “depressione invernale”), una forma di depressione che viene e va seguendo uno schema stagionale.

5. Erbe adattogene

Le erbe adattogene sono una classe di piante curative che migliora gli ormoni dello stress e rilassa il sistema nervoso. Aiutano a bilanciare e proteggere il corpo riducendo i livelli di cortisolo quando si è sotto qualsiasi tipo di stress.

Due adattogeni che funzionano come rimedi naturali per la depressione includono la rodiola e il ashwagandha. La Rhodiola agisce aumentando la sensibilità dei neuroni, inclusi due neurotrasmettitori serotonina e dopamina. Questi neurotrasmettitori aiutano ad aumentare la concentrazione e la memoria e a migliorare l’umore. L’Ashwagandha lavora per combattere gli effetti dello stress, ridurre l’ansia e la depressione e bilanciare gli ormoni. Ma la parte migliore di questi rimedi naturali per la depressione è che non ci sono effetti collaterali negativi, al contrario della maggior parte dei farmaci antidepressivi.

6. Il Complesso vitamine B.

La vitamina B12 supporta il sistema neurologico e aumenta i livelli di energia, mentre il folato supporta l’assorbimento dei nutrienti, aiuta a ridurre l’irritabilità e combatte la fatica. L’assunzione di una vitamina del complesso B aiuterà a produrre serotonina in modo naturale e ad alleviare i sintomi depressivi, senza la necessità di farmaci o cibi zuccherini tossici.

7. Olio di lavanda

L’olio di lavanda aiuta ad alleviare lo stress, promuove una sensazione di pace e migliora il sonno.

Per usare l’olio di lavanda come rimedio naturale alla depressione, aggiungi 5-10 gocce all’acqua calda del bagno, diffondi 5-10 gocce nella tua camera da letto durante la notte per favorire il sonno e applica 2-3 gocce topicamente su tempie, petto e polsi la mattina appena sveglio.

Comments

comments

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *