Come migliorare la Flora Intestinale: 4 passi che puoi compiere oggi per ottenere dei risultati immediati

 

Probabilmente già saprai quanto è importante la salute dell’intestino per il tuo benessere generale. L’80% del tuo sistema immunitario si trova nel tuo microbioma intestinale, i batteri del corpo che lo aiutano in quasi tutti i processi, incluso la digestione del cibo, a pensare in modo chiaro e persino a mantenere un peso sano.

Il tuo microbioma si trova nell’intestino e nelle altre aperture del tuo corpo come la bocca, i genitali e il naso. Quando il microbioma intestinale è bilanciato, sei in salute, di buon umore e hai un sacco di energia ma quando è fuori equilibrio, ti stai preparando per una serie di problemi di salute, tra cui l’aumento di peso, la stanchezza cronica e i problemi mentali quali ansia e depressione.

Purtroppo al giorno d’oggi è molto comune trovare un microbioma intestinale sbilanciato, una condizione nota come disbiosi intestinale. Grazie ad anni di diete ricche di alimenti e zuccheri raffinati, carne e latticini convenzionali pieni di ormoni, oltre a cicli di antibiotici, troppi antiacidi e allo stress cronico, molte persone hanno una ridotta salute intestinale. Inoltre l’alto tasso di nascite da parto cesareo e l’alimentazione artificiale sin dalla nascita contribuiscono ad uno stato disbiotico nei bambini fin dall’inizio, perché i bambini hanno bisogno dell’esposizione ai batteri buoni del canale del parto e del latte materno per rafforzare il loro intestino e sistema immunitario. Infatti, le allergie, l’autoimmunità, l’ansia e la depressione che vediamo ad un tasso crescente nei bambini di oggi sono dovute, in parte, alla compromissione della salute intestinale.

I tuoi geni non contano, ma i geni del tuo microbioma intestinale sì!

Come società, siamo abituati a dare la colpa di tutto, dal nostro peso agli stati d’animo, ai nostri geni. Diciamo cose del tipo “lei può bere vino e mangiare cioccolato ogni giorno e non ingrassare perché è francese”. La verità è che gli esseri umani hanno tutti un DNA simile. Quindi, perché alcune persone sono in buona salute quando consumano cioccolato ogni giorno, mentre altre mantengono una dieta rigida e lottano con i disturbi digestivi o peggio? È perché, a differenza dei nostri geni, i geni del nostro microbioma sono molto diversi. La buona notizia è che puoi cambiare il tuo microbioma intestinale. La vita media di un batterio nel tuo microbioma è di 20 minuti! Quindi hai l’opportunità di iniziare a cambiare la popolazione del tuo microbioma intestinale ogni volta che mangi. Questa è una buona notizia perché significa che puoi cambiare il tuo microbioma intestinale un pasto alla volta e persino raggiungere un intestino sano rapidamente.

Questi sono i 4 passi fondamentali per avere un intestino sano:

Ci sono una serie di fattori che contribuiscono alla salute del tuo microbioma intestinale, compreso l’ambiente che ti circonda, la quantità di esercizio fisico e il sonno e, naturalmente, lo stress. Ma il fattore numero uno che determina quali microbi vivono nel tuo intestino (e quali muoiono) è la tua dieta.

I 4 passi da compiere sono i seguenti:

1. Mangia gli alimenti giusti. Il tuo microbioma intestinale risponde a ciò che lo alimenta. Quando mangi regolarmente una varietà di cibi sani e non trasformati, il tuo microbioma viene programmato per funzionare per te. Più varia la tua dieta, più flessibile diventa il tuo microbioma, consentendoti anche quel dessert occasionale.

Rimuovi lo zucchero e gli alimenti trasformati dalla tua dieta. I carboidrati raffinati, lo zucchero e gli alimenti trasformati vengono assorbiti rapidamente nell’intestino tenue senza l’aiuto dei microbi. Ciò significa che i tuoi microbi intestinali rimangono “affamati” e iniziano a spuntare sulle cellule che rivestono il tuo intestino, causando quella condizione che chiamiamo “Intestino Permeabile”. Il rivestimento intestinale è una forte barriera tra l’intestino e il resto del corpo. Quando la parete intestinale si indebolisce e diventa permeabile, le particelle di cibo entrano nel flusso sanguigno, causando l’attacco da parte del tuo sistema immunitario e, in definitiva, vengono attaccati i tuoi stessi tessuti. Ciò porta all’infiammazione cronica e ad una serie di condizioni, tra cui l’auto-immunità. Lo zucchero alimenta anche organismi come la Candida Albicans, che attacca la parete intestinale e può portare a un’infezione sistemica da Candida.

Assumi i tuoi carboidrati dalle verdure e dalla frutta a basso contenuto di zucchero. Mangiare molte verdure a foglia verde aiuterà a colonizzare l’intestino con batteri sani e diversi. Puoi inoltre mangiare ravanelli, topinambur, porri, asparagi, carote e, naturalmente, aglio e curcuma. Assicurati di avere un equilibrio di grassi e proteine ​​salutari con ogni pasto.

Includi alimenti fermentati nella tua dieta. I cibi fermentati seminano il tuo intestino con batteri sani. Mangia crauti, sottaceti, kefir e yogurt (non elaborati) e kombucha. Questi alimenti sono ricchi di prebiotici che vanno a nutrire i microbi buoni del tuo intestino.

Prova una dieta di eliminazione di alcuni alimenti per determinare se hai qualche allergia alimentare. Hai spesso crampi, gas o dolori allo stomaco dopo aver mangiato? Potresti avere una sensibilità alimentare o allergia. Le più comuni allergie o sensibilità alimentari sono da latte vaccino, soia, arachidi (noci), mais, uova e grano (glutine). Alcune persone si sentono ancora meglio se eliminano tutti i cereali, inclusi avena, quinoa e farro. Ma almeno inizia con il grano. Fallo per alcune settimane e verifica se i disturbi migliorano. Inoltre, evita i dolcificanti artificiali, l’alcol e il caffè!

2. Assumi un probiotico di alta qualità. Quasi tutti possono beneficiare dell’integrazione con un probiotico di alta qualità. I probiotici aiutano a mantenere in forma l’ecosistema dell’intestino e l’ecosistema delle vie respiratorie e del tratto urogenitale. Inoltre, cerca di limitare l’uso di antibiotici. Anche se a volte sono necessari e possono salvare la vita, la maggior parte degli antibiotici non e’ necessaria. Assicurati di consultare il tuo medico per sapere se tu o i tuoi figli avete bisogno di un antibiotico e prendete sempre i vostri probiotici durante il trattamento per ri-seminare il vostro intestino con batteri sani.

3. Supporta la tua digestione. Puoi integrare la tua digestione con gli enzimi digestivi. Questi possono aiutarti a digerire meglio il tuo cibo e a sbarazzarti dei disturbi quali gas, gonfiore e bruciore di stomaco. La glutammina, un amminoacido (un componente elementare delle proteine), può aiutarti a ricostruire e mantenere il tratto digestivo e sostenere una corretta digestione. Potresti anche voler provare a bere acqua e limone o 1 cucchiaio di aceto di sidro di mele in poca acqua prima di ogni pasto per vedere se i tuoi disturbi digestivi migliorano.

4. Entra in uno stato rilassato. Uno dei fattori più importanti per la guarigione dell’intestino è la tua stessa coscienza. Il tuo intestino è il tuo secondo cervello. Se il tuo microbioma è sbilanciato, potresti sentirti ansioso, depresso o stanco. Potresti anche soffrire di problemi di memoria o sentirti confuso. Oltre a mangiare i cibi giusti, cerca di entrare in uno stato meditativo prima di mangiare. Fallo rimuovendo tutti i fattori di stress, comprese le persone stressanti e le conversazioni. Se mangi con gli altri, cerca di non parlare eccessivamente o di parlare di argomenti negativi. Ogni volta che ti siedi per mangiare, fai un respiro profondo, fai una pausa e ringrazia tutte le piante, gli animali e le persone che hanno contribuito a creare il tuo cibo, quindi consacra l’energia che otterrai dal tuo cibo a una buona causa, o a qualcuno che ami. Questa attività può aiutare a trasformare anche il fast food malsano.

Comments

comments

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *