Stop al Bruxismo: i Rimedi di Naturopatia Australiana

Bruxismo: i Rimedi di Naturopatia Australiana

Lo sapevi che ci sono 2 tipi di bruxismo? 

Un tipo riguarda il digrignare e stringere i denti mentre si e’ svegli e l’altro durante la notte, chiamato anche bruxismo del sonno. 

Spesso, il digrignare i denti durante il giorno si verifica quando sei sotto stress, provi ansia, o e’ diventata semplicemente una cattiva abitudine.

Il bruxismo del sonno, invece, è considerato un disturbo del movimento correlato al sonno e spesso le persone che ne soffrono tendono anche a russare e soffrire di apnea notturna.

Mentre e’ comune negli adulti, alcuni ricercatori stimano che il 20-30% dei bambini digrigna i denti e hanno anche trovato una relazione diretta tra la presenza di un disturbo d’ansia e l’esordio del bruxismo, indicando che, come gli adulti, l’ansia può causare i sintomi caratteristici del digrignamento e rumore di stridore dentale.

I segni del bruxismo includono:

1.Quando svegli il tuo partner addormentato a causa di forti rumori di digrignamento e serraggio. Oppure se i denti sono fratturati, scheggiati, allentati o piatti.

2.Quando lo smalto dei denti si consuma in modo irregolare e se i denti diventano sensibili al caldo, al freddo e ai dolci.

Ci può essere un dolore al viso e magari senti che i muscoli della mascella sono stanchi o tesi. Potresti avvertire un dolore all’orecchio, un mal di testa localizzato nelle tempie e anche dei segni evidenti sui lati della lingua.

Per smettere di digrignare i denti quando sei affetto da stress o ansia, e’ imparare a gestirli. Sia i bambini che gli adulti possono beneficiare di tecniche come l’esercizio fisico regolare, la meditazione, lo yoga e gli oli essenziali. Naturalmente, una dieta sana ed equilibrata è importante.

Anche aumentare l’assunzione di vitamina C può essere utile poiché viene utilizzata dalle nostre ghiandole surrenali, influenzando la risposta allo stress. È anche essenziale nella produzione di dopamina, che aiuta a regolare gli stati d’animo. Gli alimenti ricchi di vitamina C includono guava, ribes nero, peperoni rossi, kiwi, peperoni verdi, arance, fragole, papaia, broccoli e cavoli.

Una possibile carenza di magnesio può causare ansia, irritabilità, insonnia, irrequietezza ed iperattività. Si possono assumere 400 milligrammi di integratore di magnesio di alta qualità prima di andare a letto per migliorare la qualità del sonno e i sintomi del bruxismo.

Oltre all’integrazione, includi alimenti naturalmente ricchi di magnesio, come spinaci, bietole, semi di zucca, kefir o yogurt, mandorle, fagioli neri, avocado, fichi, cioccolato fondente e banane, che possono aiutarti a smettere di digrignare i denti.

Come la vitamina C e il magnesio, il ruolo delle vitamine del gruppo B per la nostra salute e benessere generale è ben documentato. Avere una carenza di una qualsiasi delle vitamine del gruppo B può causare stress mentale.

La vitamina B5 chiamata anche acido pantotenico può essere particolarmente utile quando si vuole superare il bruxismo. Iniziare con un umore equilibrato è prioritario per ottenere i risultati migliori.

La pianta della Valeriana e’ stata usata come sedativo naturale e per trattare l’ansia da tempi antichi. La radice di valeriana ha dimostrato un miglioramento della qualità del sonno, senza riportare effetti collaterali.

Ed ora vediamo insieme i 3 fiori australiani più indicati nel bruxismo:

Il primo e’ Black Eyed Susan per la gestione dello stress, aiuta a rallentare e a trovare quello stato interiore di pace e calma. Crowea e’ l’essenza che allenta le tensioni, riduce l’ansia e promuove il rilassamento a tanti livelli ed infine Red Grevillea agisce sulla giunzione temporo- mandibolare migliorando la funzionalità della mandibola e la masticazione.

bruxismo

Black Eyed Susan, Crowea, Red Grevillea

Se questi contenuti ti sono stati di aiuto condividili pure con le persone che ami.

 

 

 

1 commento
  1. Corradina Papa dice:

    Grazie mille, i tuoi insegnamenti sono per me preziosi, visto che hai un modo eccezionale di fare capire ogni fiore. Grazie mille

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *